Ho la man-coldITE.

Le mie affinità con i comportamenti maschili:

  • dico sempre quello che penso  [anche quando riesco a censurarmi con le parole, il viso parla. Il che mi crea non pochi problemi –  farei bene a investire in maxillofacciale]
  • quest’altro problema: la man-COLDite.
img_0837

IO quando ho il raffreddore. Dalla febbre in poi ridivento una femmina normale.

Le persone ti parlano, ma hai un manto di prosciutto dentro le orecchie che passa da un lobo all’altro attraverso la mascella, dalla quale, peraltro, senti premere un rigonfiamento ghiandolare assai fastidioso che ti impedisce il deglutire e una sana relazione con gli altri. Non ci senti, le voci sembrano richiami dall’oltretomba. Ti isoli.

Con il raffreddore sei invitante come un termosifone spento. Sembra che parli con una molletta sul naso imitando Mami di Via col vento, ogni tanto tiri su perché non ce la fai più a scartavetrarti la narice, ormai violacea e dolorante e allo stremo delle forze [non c’è make-up che tenga, fidatevi. E se ci metti la crema fa un male cane, lo so]. Sullo sfondo una scrivania in cui fioriscono accatastamenti di fazzolettini appollottolati e smocciolati. Sexy. È per questo che, se hai il primo appuntamento “in quei giorni”, conviene rimandarlo alla settimana dopo [dura max 7 dí, é scienza]. Continua a leggere

Annunci

Padre perfetto e mamma GNAM GNAM. Autori maledetti!

Mi spiegate perché, di grazia, nei video dei bimbi le mamme sono stigmatizzate come simpatiche paffutelle a cui piace stare a casa ad abbuffarsi di cibo e i padri come valorosi personaggi da emulare?

Grazie a mio figlio nativo digitale [e io che – illusa- lo volevo crescere come Heidi] ho scoperto il dramma che si sta consumando su YouTube.

Titolo: la festa del papà.
Situazione: la mamma naturalmente a cucinare per la festa a sorpresa del daddy [e fin qui, ci sta], dopodiché genitore e figli fanno a gara di corsa dove “naturalmente vincerà papà” [ammazza, manco li fa vincere e lo adorano comunque]. E poi Continua a leggere

La lotta contro il sistema per una giusta causa: l’oroscopo di Paolo Fox

 

paolo-fox-oroscopo-2017

Giuro.

Il primo gennaio è saltato Mezzogiorno in Famiglia per dare spazio a uno speciale sull’attentato in Turchia.

Di seguito le tranquille reazioni alla notizia:

“Uno aspetta una vita per poter vedere mezzogiorno in famiglia il primo di Gennaio e questo è il risultato!”

[Al massimo aspetti 364 giorni. E comunque non stai messo tanto bene pure te eh]

“A Paolo Fox non dovete rimandarlo, non è un oggetto

[insensibili, uomini senza cuore!! Si vede che non siete figli di divorziati!]

“Lo speciale per l’attentato si poteva fare in un altro orario. Tanti milioni di persone aspettavano l’oroscopo del 2017 di Paolo Fox.”

[quando si dice avere cognizione dei numeri. A Auditel je spicci casa]

“Che schifo alle 11 in punto sveglia e pronta a godermi l’oroscopo di Fox ma quando ho visto l’edizione straordinaria condotta da quella cretina ho detto addio al mio oroscopo spento la TV e ciao…..purtroppo il canone lo devo pagare per forza”

[Una storia davvero strappalacrime]

“Vergogna vergogna vergogna capre capre capre. Paolo vieni via dalla Rai!!!”

[deve essere il ghostwriter di Sgarbi] Continua a leggere

L’amicizia – al pari dell’amore – va maneggiata con cura

Cosa rende le amicizie indistruttibili? Il crescere insieme, l’aver condiviso esperienze forti e importanti, la comunanza d’interessi?

Non solo, non basta. Ci vuole la volontà. E l’attenzione.

Riemergo ora dallo shock che due amici inossidabili non si parlano quasi più. Era una bella storia la loro, densa di avventure, risate e ricordi.

Ma poi ci penso bene e tanto shock non è.  Anche l’amicizia va maneggiata con estrema cautela.

Siamo portati a credere che una storia d’amore possa finire in un soffio se la magia svanisce e invece l’amicizia NO, quella è per sempre cacchio. Anche se la trascuro, anche se non ci vediamo per un lustro. Dove vuoi che vada? Non saprebbe cosa fare sola soletta, vagherebbe per la galassia come una bimba sperduta.

É questa intima convinzione che porta le persone a gestirla con più leggerezza, dandola per scontato [un po’ come quegli spasimanti-zerbino che tratti a pesci in faccia perché tanto sempre lì sono]. Continua a leggere