Sogno di una notte di fine estate

Volgare, ma efficace

Evito assembramenti odierni per godere di assembramenti futuri e futuribili.

Mi sto calmina calmina in regione per tornare a viaggiare. 

Frequento piccoli gruppi per ri- organizzare memorabili feste. 

Sono calma, molto calma. 

Perché SO che la scuola ricomincerà e non si interromperà, che

torneremo a lavoro e in palestra [a proposito, scusate. Il covid è arrivato perché m’ero segnata in palestra], che le nostre vite rinizieranno a scorrere come un tempo, così come il vino agli aperitivi. 

Questa lentezza ci è servita, (forse) qualche lezione l’abbiamo appresa, ma è stata lunga. E no, mi spiace, non si può rifare. A molti (me compresa) servirebbe un’equipe psichiatrica di tutto rispetto, Il Paese si accartoccerebbe, i bambini verrebbero definitivamente cancellati. 

Per cui scrivo a te, caro giovane [ai Bocelli di turno neanche ci provo] :

Ti prego, io lo so che ti senti invincibile, lo capisco, me la ricordo bene quella sensazione meravigliosa. 

So anche che fino a ieri una nuova vera ondata sembrava impossibile o molto lontana. Anche noi ci siamo concessi qualche leggerezza di troppo, a ripensarci.

Anche io, come te, mi sono abbondantemente sfracassata tutto lo sfracassabile di stare buonina. Mi sento un’energia addosso come se dovessi partecipare a Woodstock e poi deviano e mi portano a Ladispoli. Come se potessi fare il rave della vita e invece mi offrono un tè coi biscottini. Insomma, ci siamo capiti. 

Ma questo deve passare il convento ora. Sveltina ora per orgia domani. [Troppo forte?]


Life is now aspetta un po’. 

Ce la puoi fare, io lo so. Anche tu al pensiero di lievito e balcone hai i conati, lo so.

E se non ce la fai e tutto dovesse andare a rotoli, tranquillo caro. 

Come ci ha insegnato il mitico Liam Neeson qualche anno fa, Io ti troverò

16 pensieri su “Sogno di una notte di fine estate

  1. La vagabonda mi ha preceduto….qua più che un fatto di età è un fatto di neuroni. Io non sono molto ottimista, finché non arriverà il vaccino (che esigo sia obbligatorio per tutti), non ne usciremo. Speriamo di riuscire a tamponare la cosa, a gestirla, ma prima di riprendere la vita normale penso passerà del tempo

    Piace a 1 persona

    • Mi sono rivolta alla categoria secondo me più in buona fede, con cui si può ragionare. Gli adulti che si rifiutano di avere buon senso per me è una battaglia persa in partenza.. Speriamo davvero, Romolo, al solo pensiero mi prende lo sconforto…

      "Mi piace"

  2. “Anche io, come te, mi sono abbondantemente sfracassata tutto lo sfracassabile di stare buonina. Mi sento un’energia addosso come se dovessi partecipare a Woodstock e poi deviano e mi portano a Ladispoli. Come se potessi fare il rave della vita e invece mi offrono un tè coi biscottini. Insomma, ci siamo capiti.

    Ma questo deve passare il convento ora. Sveltina ora per orgia domani.”

    Questo pezzo mi ha fatto spanciare dalle risate! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...